Montecorvino – Deteneva armi artigianali pregiudicato per lo stesso reato.

Nella mattinata del 18 febbraio 2020, a Montecorvino Rovella, personale della locale stazione carabinieri, coordinati dal comandante della Compagnia di Battipaglia, tenente Graziano Maddalena, a seguito di attività info-investigativa procedeva a perquisizione locale di iniziativa a carico di un pregiudicato del luogo, il 51enne L.N., detenuto agli arresti domiciliari per reati in materia di armi. Al termine dell’operazione l’uomo veniva deferito in stato di libertà per il reato in titolo in quanto trovato in possesso di: un machete prodotto artigianalmente, della lunghezza complessiva di cm 50 circa; una spada tipo Katana prodotta artigianalmente, della lunghezza complessiva di cm 81 circa; una balestra artigianale; tre frecce con punte in acciaio; una carabina ad aria compressa; un ricambio pistone per carabina ad aria compressa; una pistola 92/FS, ad aria compressa, marcia Pietro Beretta, calibro 9, avente matricola 65490; una pistola 92/FS, ad aria compressa, marca Pietro Beretta, calibro 6, priva di matricola; due cartucce GFL 7,65 una cartuccia GFL 8mm e due cartucce prive di sigle identificative; due bossoli 3,57 magnum, privi di ogiva; una siringa in plastica contenente all’interno presumibile polvere da sparo; cinque fionde artigianali in diverse dimensioni; 49 sfere in acciaio e piombo.