Meteo. Il 2016 porta pioggia e neve sulla penisola italiana

Con l’avvento del 2016 gli italiani, oltre al vecchio anno, possono dire addio anche al caldo atipico delle scorse settimane. L’anticiclone si è innalzato verso nord in direzione della Scandinavia e dell’Artico, lasciando così affluire una colata d’aria gelida che ha fatto diminuire le temperature anche in Italia, specie sui versanti orientali ed in montagna.

Il freddo intenso arriverà grazie all’azione delle perturbazioni nord-atlantiche, che porranno fine al prolungato dominio anticiclonico. I venti freddi provenienti da est hanno già favorito un miglioramento della situazione dell’inquinamento, con lo smog che ha allentato la morsa. Tra il 2 ed il 3 gennaio assisteremo al passaggio di una piovosa perturbazione, con piogge e neve sui monti per tutta la prima decade di gennaio.

Nella seconda decade arriverà aria fredda artica, con conseguenti nevicate a bassa quota sull’Italia. Insomma, dopo circa un mese di ritardo possiamo dire che l’inverno è arrivato, con le tanto attese piogge atlantiche, dopo la lunghissima siccità degli ultimi due mesi.