Mercato San Severino, l’addio a Enzo Casaburi, nominata la Galotto per ricostruire l’accaduto

Una folla commossa ieri ha salutato per l’ultima volta, alla frazione Sant’Eustachio, la guardia giurata Enzo Casaburi, morto per le gravi conseguenze di un incidente stradale verificatosi di notte, sulla Strada Statale 652 Sangrina, arteria che collega la valle del Volturno alla costa adriatica. Enzo aveva appena 22 anni, era  in servizio presso l’istituto vigilanza Ivri Campobasso. L’auto aziendale, una Citroen C3, si è schiantata contro il guardrail proprio sulla linea di confine tra Molise ed Abruzzo, senza lasciare scampo allo sfortunato giovane. Il giovane, come tutti i giorni, era impegnato nel suo lavoro e si muoveva da un negozio all’altro per vigilare sui diversi esercizi commerciali. Per accertare dinamiche, cause ed eventuali responsabilità per l’accaduto, la famiglia di Enzo ha nominato la criminologa Concetta Galotto, che con la sua professionalità ed esperienza sarà chiamata a ricostruire l’incidente.