Mercato dilettanti regionali, le ultimissime

In Eccellenza già attivissimo l’Angri: è ufficiale l’arrivo dall’Ercolano dell’attaccante Ciccio Vitale, quasi fatta per Sorriso ed anche per l’ennesimo ritorno di Della Femina, possibile l’assalto a Siciliano, considerato però fondamentale dalla Scafatese. Verso l’addio Barone, Tarallo, Manco, Loreto. Si muove anche l’Alfaterna che prende dall’Altamura l’attaccante Federico Ortiz, vecchia conoscenza del Savoia. La Polisportiva Grotta 1984 ha comunicato d’essersi assicurata le prestazioni sportive di Domenico Mustone. L’Albanova Calcio rende noto l’ingaggio a titolo temporaneo dall’Afragolese del calciatore Michele Longo. Centravanti classe 1997, Longo ha disputato con i rossoblù la prima parte di stagione, dopo che lo scorso anno aveva vestito la maglia della Virtus Volla mettendo a segno 15 gol nel girone A di Eccellenza.

In Promozione rivoluzione in casa Herajon: dalla vecchia Us Poseidon arrivano il difensore Tommaso Di Filippo e l’attaccante rumeno Tinca. Dalla Calpazio provengono anche gli attaccanti Antonio Merola e David Annunziato. Ingaggiati dallo Sparta Paestum il fantasista Sciarappa ed i difensori Esposito eo Guzzi. In arrivo un attaccante moldavo dallo Sheriff Tiraspol mentre non faranno più parte della squadra Diallo (Montoro), Ianni, Ristallo, Dimitrov e Di Ruggiero. Per problemi di transfert non verranno, inoltre, tesserati gli stranieri annunciati in estate Francalanza, Manslay, Bolò, Baciu, Kalilou, Lanfia e Mossouni. L’attaccante Massimo De Luca torna dalla Giffonese al Salernum Baronissi per fine prestito. L’ex Picciola e Salernum Franco Scognamiglio passa alla Viribus Somma. Maresca lascia il Solofra. Ritorno a casa per Imparato, che firma con la Sarnese.

In Prima Categoria il primo botto è della Valentino Mazzola: preso Marco Altimari. Si è mosso progressivamente il Lavorate che dopo aver preso Molisse dall’Intercampania e Salvato e Adiletta dalla fu Real Sarno ha tesserato in sequenza i vari Palazzo, Carotenuto, Montuoro, De Biase, Migliaro, Tammaro, Nunziata, Capistrano, D’Ambrosio e i due Squitieri. Il Terzigno prende dal San Marzano Antonio Pascale. Il Tramonti preleva dal Costa d’Amalfi il giovane Andrea Gambardella.