Mazzette alla Tributaria, ecco chi ha chiesto il rito abbreviato

Il giudice della commissione tributaria Fernando Spanò chiede l’abbreviato. E non è il solo ad aver presentato la richiesta al gup Gennaro Mastrangelo.

Vanno per il rito alternativo anche il figlio Franco, il dipendente della commissione Giuseppe Naimoli, quindi Giuseppe De Camillis, Giuseppe De Vivo e la società Facomgas. In particolare De Camillis, vicepresidente della seconda commissione tributaria di Salerno, avrebbe anche chiesto al giudice per l’udienza preliminare di poter rendere interrogatorio.

Per loro l’udienza è stata aggiornata al prossimo 6 febbraio. Sempre nell’udienza di ieri, il gup Mastrangelo ha anche dichiarato la nullità – per motivi tecnici – della richiesta di rinvio a giudizio per Agrolatte Catering ed Autoshop in liquidazione. Tutte le altre posizioni saranno invece discusse il prossimo 16 dicembre: in quella udienza potrebbero essere avanzate anche richieste di patteggiamento. Si tratta di Cosimo Amoddio, Vincenzo Castellano, Angelo Criscuolo, Antonio D’Ambrosi, Alfonso De Vivo, Maria Evelina Di Nosse, Claudio Dusci, Cesare Gonnelli, Andrea Miranda, Giuseppe Piscitelli, Raffaele Romano, Aniello Russo, Salvatore Sammartino, Teodoro Tascone e delle società Metoda spa, Agrolatte srl, Esplana srl.