Maxi discarica con amianto e scarti pericolosi: ipotesi disastro ambientale

Una maxi discarica di rifiuti pericolosi ed amianto è stata scoperta e sottoposta a sequestro dagli agenti di polizia della Città Metropolitana di Napoli. L’area, estesa circa 20mila metri quadrati, è stata individuata nel comune di Caivano. Al vaglio degli inquirenti, adesso, l’ipotesi di disastro ambientale.

All’interno della vasta area sono stati rinvenuti due capannoni di circa 4mila metri quadrati. In uno sono stati trovati rifiuti misti, contenenti amianto e scarti di lavorazione, mentre nell’altro sono stati trovati circa 20mila metri cubi di scorie derivanti dai processi di fusione dell’alluminio. La copertura del secondo capannone – di circa 3.500 metri quadrati – sarebbe costituita interamente da amianto in cattivo stato manutentivo, pericoloso per la salute.