Matrimoni Gay: il primo “si” tra due donne di Pontecagnano

Si chiamano Melinda Cataldo e Deborah Melella e il prossimo 20 ottobre sarà celebrata la loro un unione presso il Palazzo di Città di Pontecagnano dal sindaco Ernesto Sica. Dopo l’approvazione delle unioni civili omosessuali dallo scorso  maggio 2016 grazie alla legge Cirinnà, già molte coppie nella provincia di Salerno sono convolate a nozze; le prime unioni sono state celebrate tra coppie di uomini poi, piano piano, anche le donne sono uscite allo scoperto. Si tratta di un grandissimo segno di civiltà per il comune di Pontecagnano, come ha testimoniato proprio il primo cittadino Ernesto Sica, onorato di coronare il sogno d’amore tra queste due persone che formano una coppia oramai consolidata. La cerimonia si svolgerà tra amici, familiari e attivisti dei diritti degli omosessuali, infatti l’organizzazione dell’evento è stata affidata all’associazione Arcigay Salerno e a Italian Event Planners che omaggeranno la coppia di un intero servizio fotografico gratuito. Il comune di Pontecagnano si dichiara apertamente contro ogni forma di discriminazione e portatore dei diritti di uguaglianza e dignità per tutti i cittadini. Dal canto loro, Melinda e Deborah si dicono felicissime della loro decisione: “L’amore è sempre amore. L’amore non ha sesso e supera ogni ideologia. Siamo davvero felici della nostra unione con l’auspicio che questa scelta possa incoraggiare altre persone che credono nell’amore e nel riconoscimento dei diritti omosessuali”.

Assunta Rossi