Maiori, Gratta, vinci e vai in galera

I carabinieri della Compagnia di Amalfi hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari con braccialetto elettronico, emessa dal GIP del Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un cittadino italiano di 24 anni, residente a Napoli con precedenti di Polizia, per il reato di furto aggravato.Le indagini, svolte dai carabinieri di Maiori come riporta il sito zerottonove.it – sono state avviate a seguito della denuncia sporta dal titolare di una ricevitoria del centro che, nel mese di ottobre 2019, recandosi presso il proprio negozio, ha trovato la saracinesca forzata, la porta aperta e l’ammanco di 500 euro e 300 Gratta e Vinci. Le investigazioni e la visione delle riprese delle telecamere a circuito chiuso presenti nel locale e negli esercizi commerciali limitrofi hanno permesso di individuare la targa della macchina utilizzata per il colpo, dalla quale, mediante le attività di perquisizione domiciliare eseguita nei confronti dell’intestataria del veicolo, si sono rinvenuti gli indumenti usati dal responsabiledel furto.