Roma, 26 maggio 2020. “La legalità ha bisogno di manutenzione continua. Ad assicurarla sono i nostri uomini e donne in divisa. Grazie all’Arma dei Carabinieri ed alla Polizia di Stato, l’Italia questa stamattina è più sicura e pulita. Distinte operazioni hanno colpito le organizzazioni mafiose e i clan sul territorio nazionale”, scrive in una nota il Sottosegretario di Stato alla Difesa, l’onorevole Angelo Tofalo, che esprime “profondo apprezzamento per il grande lavoro portato avanti con impegno e dedizione dalle Forze di Polizia e dell’Ordine anche nelle condizioni di emergenza legate al Covid-19. Non possiamo permetterci di lasciare spazio alle organizzazioni mafiose e criminali, una piaga per lo Stato da contrastare con ogni risorsa disponibile”.
L’operazione antimafia denominata “Jungo”, condotta questa mattina dai Carabinieri di Catania, ha portato all’arresto di 46 persone e lo smantellamento del clan Brunetto, legato a Cosa nostra. In Campania, i Carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno eseguito 16 misure cautelari nell’ambito di un’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli sul clan Polverino”, si legge nella nota, “A Catanzaro, una vasta operazione della Polizia di Stato, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, sta eseguendo 10 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di soggetti ritenuti affiliati alle cosche Rosmini e Zindato, ritenute responsabili a vario titolo di associazione mafiosa”.