L’influencer campana Mafalda De Simone svela i quattro segreti di Instagram: “Così si diventa popolari sul social del momento”

10

Per diventare un influencer di successo nulla è lasciato al caso. Lo sa bene Mafalda De Simone, la 26enne studentessa di Mirabella Eclano che al suo attivo può contare oltre 160mila follower.

“La forza di Instagram è nelle immagini, ma a stabilire il successo di un profilo sono il numero dei follower e la quantità di interazioni che si riesce a generare”, ha spiegato la De Simone. “Bisogna comprendere quali siano le caratteristiche di un’immagine virale e cosa genera l’interesse degli utenti di Instagram, ciò può cambiare radicalmente le sorti del tuo account e del tuo business. Se il tuo profilo fa fatica a crescere e non riesci ad ottenere i risultati sperati probabilmente non conosci ancora tutti i segreti di Instagram”. Avere risultati immediati senza conoscere le tecniche di questo social non è possibile. E qui arriva il consiglio dell’influecer campana. “Bisogna non scoraggiarsi, perché con un po’ di pratica e definendo bene la propria strategia, si riuscirà a vedere la differenza.
I punti fondamentali da seguire sono quattro: iniziare a definire i propri obiettivi e a stabilire quale sia il target giusto a cui rivolgersi; scegliere la categoria di riferimento; un profilo Instagram non deve solamente essere bello e curato, ma deve suscitare emozioni; condividere la tua giornata nelle ig stories”.

Per raggiungere degli ottimi risultati, secondo Mafalda De Simone, c’è bisogno di un impegno costante. “A volte capita di farsi prendere la mano e il desiderio di aumentare il numero dei propri follower velocemente può portare a comportamenti che non sono ben visti dal social network. Instagram ha la sua policy e penalizza chi acquista follower online, chi utilizza i bot e chi pratica in modo indiscriminato il follow/unfollow.

I bot sono dei software che automatizzano il processo di follow-unfollow e le interazioni su Instagram.
L’automatizzazione però può portare ad interazioni sbagliate e alla creazione di profili falsi.
Instagram ha dichiarato guerra a questa pratica: quando, infatti, si accorge che un profilo è collegato ad un bot, lo blocca immediatamente. Vi sconsiglio di fare tutto questo, è una strada che non vi porterà da nessuna parte. Consiglio agli aspiranti influencer di essere intraprendenti, di scommettere sulla propria creatività ed essere se stessi”.