Liliana Segre, cittadina onoraria di Campagna, su proposta leghista, e Palomonte

A Campagna s’era mosso il presidente del consiglio comunale e attivista iscritto al partito della Lega, Amedeo Giordano, che in una missiva indirizzata al sindaco, Roberto Monaco, e al consiglio comunale, ha proposto l’attribuzione della cittadinanza onoraria alla senatrice. Proposta che ieri sera, è stata portata in consiglio comunale e che è stata votata all’unanimità da tutti i consiglieri comunali della città.  Proprio a Campagna infatti, nella sede dell’attuale museo della Pace e della Memoria, sorgeva un campo di internamento dove venivano deportati gli ebrei, gli abitanti del posto cercavano di sottrarre a guai peggiori i deportati e tentava di assisterli in qualche modo. Mercoledì sera anche i consiglieri comunali di maggioranza di Palomonte hanno portato in consiglio la proposta di conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita. Proposta che anche in questo caso, è stata subito approvata con i voti unanimi della maggioranza e dei consiglieri delle due opposizioni.