Lega Pro: Paganese ammessa con riserva; Cavese out, ma c’è il ricorso

Il Consiglio Federale della Figc ha ammesso oggi in via provvisoria la Paganese in Lega Pro, per decreto del TAR del Lazio; resterà ora da attendere l’udienza fissata per il prossimo 30 agosto per conoscere le decisioni definitive in merito al destino del club azzurrostellato; in società e tra i tifosi c’è massima fiducia nel rivedere la Paganese ai nastri di partenza del campionato 2016-17.

Il Consiglio Federale inoltre, esaminate le relazioni delle competenti Commissioni, ha deliberato la sostituzione della società Sporting Bellinzago con la società Fano ed ha approvato all’unanimità il ripescaggio in Lega Pro delle seguenti società fino al numero di 59 squadre: Melfi, Fondi, Lupa Roma, Olbia, Racing Club Roma, Forlì, Taranto, Reggina e Vibonese.

Per il completamento dell’organico, previsto a 60 squadre, il Consiglio ha conferito delega al Presidente federale, d’intesa con i Presidenti della Lega Pro, della LND e dell’AIC.

Respinte dunque le domande di ripescaggio di Cavese, Rieti e Pro Patria, ma ci sarà tempo fino a sabato per presentare ricorso, con decisione prevista entro il 10 agosto prossimo.

Ufficializzati i 3 gironi di Lega Pro, con la Paganese provvisoriamente inserita nel girone C e la presenza di una X nel girone B, che sarà colmata appunto entro il 10 agosto prossimo.

Il dettaglio QUI