L’allenatore in campo e il magazziniere in panca: accade in Promozione

Foto Incitti di Michele Abbagnara

Un tecnico costretto a rimettere gli scarpini e scendere in campo, sostituito in panca dal magazziniere nel ruolo di allenatore. Accade nel girone D di Promozione, alla Scafatese 1922, dove Gigi Incitti è tornato sul terreno di gioco da calciatore nelle ultime due giornate di campionato.

Obiettivo play-off per i canarini, cammino complicato da un andamento stagionale a dir poco altalenante, che ha peraltro portato a diversi cambi sulla panchina gialloblu. Primo “inquilino”, l’esperto Pasquale Esposito che, anche a causa del netto ritardo nella costruzione della squadra, non ha ingranato da subito le marce alte. Problemi di salute avevano costretto il prof di Angri ad allontanarsi provvisoriamente dalla panchina, sostituito negli allenamento dal suo “figlioccio” Pasquale D’Aniello (che ha in seguito ufficialmente allenato la Juniores della Nocerina).

Il rientro di Esposito però non è stato dei migliori, al punto che è stato esonerato, lasciando il posto proprio a Gigi Incitti. E nelle ultime settimane, con quest’ultimo tornato in campo da calciatore, in distinta da allenatore figura Mario De Simone, figura storica del calcio a Scafati, magazziniere della Scafatese 1922 e, di recente, anche della Us Scafatese.

E’ solo l’ultimo colpo di scena avvenuto quest’anno nel club gialloblu, in un’annata contraddistinta fin dal principio da un certo distacco dei tifosi nei confronti del patron Vincenzo Cesarano.