La vita di Antonio è appesa a un filo, preghiera per lui

Ore di trepidazione per le sorti di Antonio Cesarano, conosciuto come “Tonino pasta fresca”, uno degli inventori dei formati speciali della famosa pasta artigianale di Gragnano. L’uomo, 65 anni, sta lottando tra la vita e la morte dalla serata di ieri.  E’ stato investito nel pomeriggio in via Salette, la zona periferica che da Santa Maria la Carità porta appunto nella zona dei pastifici. Stava attraversando la strada quando è stato investito da un’auto che transitava a forte velocità. L’impatto è stato violentissimo e l’imprenditore pastaio è stato sbalzato via alcuni metri. L’investitore si è fermato per i primi soccorsi e ha chiamato il 118. E’ stato trasportato all’ospedale San Leonardo di Castellammare dove i medici lo hanno stabilizzato e fermato le emorragie interne. In serata è stato deciso il trasporto al Cardarelli dove ora si trova nel reparto rianimazione.