La Turris ha il mal di trasferta: sconfitta anche a San Cataldo

La Turris cade di nuovo in trasferta. Dopo il ko di Roccella, i corallini perdono anche contro la Sancataldese. Stavolta di misura, nel segno di Ficarrotta. La sconfitta costa stavolta la ferma contestazione dei tifosi giunti sino al Valentino Mazzola di San Cataldo.
Contro l’undici di Mascara, mister Grimaldi conferma la linea difensiva di sette giorni fa, mentre mescola le carte in mediana: con Aliperta e Franco a completare la linea con Vacca. In avanti out Cunzi: tridente composto da Celiento, Messina e Longo.
Emozioni col contagocce nella prima frazione di gioco: l’unico sussulto – dopo un improbabile tentativo di Aliperta – arriva al 25′, quando Ficarrotta spreca clamorosamente su assist di Condorelli.

Nella ripresa, un quarto d’ora ed arriva il gol partita di Ficarrotta, che infila D’Inverno con una conclusione dal limite. L’innesto di Signorelli per Aliperta non vale a rendere più vivace la manovra della Turris. Anzi, al 18′ Aloia sfiora il raddoppio con una conclusione che scheggia la traversa. Al 20′ Vacca impegna il portiere di casa (che si salva in due tempi), mentre due minuti più tardi è un difensore a sventare su Longo. Grimaldi tenta quindi la carta Guarracino, ma è della Sancataldese l’ultima occasione da gol: corre il 32′, quando Lo Giudice calcia sul palo esterno il pallone del possibile 2-0.

A fine gara, la forte contestazione dei tifosi corallini.