La Sonrisa di Sant’Antonio Abate, un fotografo risultato positivo al Covid-19, elude la quarantena e partecipa a due cerimonie –

Il fotografo della Sonrisa elude la quarantena e partecipa a due cerimonie. È risultato positivo ai test. Borrelli:” Vicenda molto grave, lo denunceremo alle autorità giudiziarie. Nessuno deve violare le misure restrittive, la situazione è ritornata ad essere preoccupante.”

Nonostante le misure cautelari, per evitare il diffondersi dei contagi, imposte agli ospiti della struttura La Sonrisa di Sant’Antonio Abate, un fotografo di Castel San Giorgio che aveva lavorato presso il castello delle cerimonie dei Polese lo scorso 5 agosto ha violato la quarantena per partecipare ad un matrimonio e ad un battesimo il 12 ed il 13 agosto. L’uomo inoltre è risultato positivo ai test tampone per il covid-19.
“È un fatto molto grave. Anche se l’uomo ha partecipato alle due cerimonie prima dell’esito del tampone, e quindi prima che scoprisse di essere positivo, non avrebbe dovuto in ogni caso violare la quarantena che gli era stata imposta, è stato un gesto irresponsabile e sciagurato, ora c’è il forte rischio che i contagi possano aumentare. Denunceremo questa persona alle autorità giudiziarie. Chiediamo che sulla vicenda della Sonrisa si faccia chiarezza e vengano fugati i dubbi su tutti gli aspetti di questa vicenda. I contagi in Campania stanno crescendo in modo preoccupante, bisogna attuare contromisure rigide per evitare situazioni drammatiche.”- ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, membro della commissione sanità.