La farsa di Rieti, la società laziale verso l’esclusione dalla C

Rieti-Reggina: la partita farsa al momento finisce con l’arbitro Michele Di Cairano che ha ufficialmente decretato la fine delle ostilità, con lo 0-3 a tavlino che si avvicina per il Rieti.
Ore 15,50 l’arbitro Michele Di Cairano, trascorsi i 45′ concessi al Rieti per poter “sanare” la posizione relativa alla mancanza in distinta di un tecnico abilitato a poter guidare la squadra, decreta ufficialmente la fine delle ostilità. Cos’è successo in realtà, lo spiega il direttore generale del club amarantoceleste Pierluigi Di Santo, il quale conferma che «sia Caneo, che Maschio, tra sabato e domenica hanno inviato i rispettivi certificati medici. Pezzotti abilitato? Lo era fino al giorno in cui non abbiamo tesserato Caneo. Comunque, noi venerdì sera abbiamo inviato una comunicazione alla Lega, alla quale non abbiamo mai ricevuta una risposta ufficiale. Cosa accadrà ora? Vedremo, perché la società deve capire bene. Lo 0-3 a tavolino? Probabile, ma su questo ragioneremo».