Karting: Celenta porta a Mercato S.Severino la Coppa del Vesuvio

Dodicesima edizione della Coppa del Vesuvio per il Karting al Circuito Internazionale Napoli. I numeri: 136 piloti in pista, 8 categorie formate ed uno straordinario 55.521 nuovo record della pista effettuato dal salernitano F. Celenta (Praga/Tm/Vega) alfiere ufficiale della LG Praga Italia. Il giro misura 1547,70 metri. Prestazione riferita alle specifiche KZ2 dotate quindi di cambio. Ottimo viatico sia come prestazione che per riscaldare l’ambiente e l’attesa in vista del round del Campionato Italiano Karting atteso in Sarno per il prossimo, lungo, fine settimana.

La Coppa del Vesuvio è stata gestita con il consueto format di gara che ha visto in un’unica giornata lo svolgimento delle prove di qualifica, delle prefinali e delle finali. In qualifica, miglior tempo per L. Di Maio (Topkart/Lke) con 1.15.048 per la Entry Level; G. Minì (Parolin/Tm) con 1.05.810 per la 60ccMini; G. Fusco (FormulaK/Iame) con 1.00.292 per la ACIKart Junior + OKJ; F. Pagano (Luxor/Iame) con 59.447 per la 125 ACIKart; a seguire il citato F. Celenta (Praga/Tm/Vega) con 55.521 per la KZ2; R. Nalon (FormulaK/Tm) con 56.901 per la classe accorpata KZ3 J+U; M. Covino (Intrepid/Tm) con 57.236 nella KZ3 Over ed infine M. Moretti (TonyKart/Tm) con 57.360 per la 125 Gentleman.

Il risultato delle prove di qualifica ha formato le griglie di partenza per le gare di PreFinale che hanno visto svettare sempre per le 8 già citate classi o categorie di gara: E. Taglienti nella Entry Level, U. Ugochukwu nella 60ccMini, M. Brasili nella ACIKart Junior + OKJ, si conferma F. Pagano nella 125 ACIKart, discorso identico per F. Celenta nella KZ2 e per R. Nalon in KZ3 J+U, R. Profico nelle KZ3 Over ed infine super M. Moretti in 125 Gentleman.

Con un cielo velato, a tratti incerto che comunque ha mantenuto la temperatura dell’asfalto attorno ai 30 gradi, si è arrivato alle Finali dove per conseguenza, le griglie sono state formate dall’esito delle gare di PreFinale. Ha iniziato la 125 ACIKART J+OKJ, classe accorpata quindi. Vince G. Fusco al fotofinish su PF. Scobba dopo 14 giri di gara; fa il vuoto dietro di sè a completamento di una straordinaria Coppa del Vesuvio, condita anche dall’annientamento del record della pista, F. Celenta nella finale di KZ2; si è proseguito con la classe Entry Level che ha visto vincere P. Tizzano (Italcorse/Lke); 125 Gentleman con M. Moretti che si aggiudica la gara e fa hat-trick alla grandissima; discorso ancora una volta identico anche nella 152 ACIKART con la vittoria di F. Pagano; grandissimo spettacolo nella KZ3 Over dove i primi tre a podio hanno tenuto col fiato sospeso gli spettatori per tutta la gara.

Ha vinto R. Profico con alle sue spalle C. Tempesti ed un grandioso M. Covino terzo a chiudere il podio. Per la 60cc Mini di nuovo lo scontro fra mini campioni con i primi due in un secondo. Vince U. Ugochukwu. A concludere la dodicesima Coppa del Vesuvio la KZ3 J+U con Cesari e Tuia a duellare mantenendo alla fine le posizioni alla bandiera a scacchi. Che gara e Zanotti terzo a completare il podio.