Juve Stabia: un altro show da capolista, bastonato il Matera con 4 gol

Il primo tempo della Juve Stabia contro i materani ? Una prestazione perfetta per tutti i 45 minuti sia in fase difensiva che in quella offensiva. E dal primo minuti la banda di Caserta pigia violentemente il piede sull’acceleratore schiacciando gli ospiti nella propria metà campo. La prima occasione arriva dopo una decina di minuti sul destro di Viola, che da ottima posizione spara alle stelle. Ma è solo il preludio al vantaggio che arriverà di li a poco: sempre decisivo l’asse Melara-Paponi, con il primo a crossare splendidamente per il secondo che trova una grande risposta di Ferroni ma purtroppo per lui la respinta è corto e Vitiello deposita facilmente in rete. Il pressing asfissiante delle Vespe continua anche dopo il vantaggio, creando tante occasioni e giocando un calcio spettacolare. Calò, come al solito illuminante, trova con un lancio perfetto Melara che punta e va al tiro, bloccato in due tempi dal portiere ospite. Unico pericolo, se così può essere definito, per la retroguardia campana arriva a metà frazione con un colpo di testa di Stendardo che finisce a lato. Ma dopo pochissimi minuti arriva il raddoppio gialloblu con un’altra azione incredibile: il destro di Calò è magico, l’aggancio di Paponi è superlativo e il triplo dribbling di Viola prima su due difensori e poi sul portiere è da antologia. 2-0 da vedere e rivedere. Il tris viene sfiorato più volte, ma Ferroni nonostante i due gol già presi è in giornata ed evita il peggio ai suoi.
La seconda frazione tra le due compagini ha avuto un drastico calo dei ritmi, soprattutto da parte dei padroni di casa che non hanno rischiato nulla quando il Matera ha provato a far male e ha gestito alla grande la sfera. Un lampo intorno all’ora di gioca è valso il 3-0 firmato da Carlini bravissimo a sfruttare il lavoro del duo Melara-Paponi. Poker sfiorato più volte ma che arriva a partita ormai finita: Carlini fa una magia delle sue liberando El Ouazni davanti al portiere, freddo l’attaccante non sbaglia.