Juve Stabia-Empoli 1-0, seconda vittoria consecutiva per le vespe

La seconda vittoria di fila non si scorda, soprattutto se ottenuta a danno di un Empoli in ritardo in classifica ma con organico doc. Si riparte dal 4-3-3. Russo tra i pali. Linea difensiva con Vitiello e Ricci sulle fasce, Fazio e Troest centrali. A centrocampo Calò fa da regista, attorniato da Buchel e Addae. Il tridente è composto da Bifulco e Canotto a sostegno di Forte. Trascorrono appena tre minuti. Forte riesce a recuperare palla e tira, ma colpisce clamorosamente la traversa. Forte si riscatta dopo due minuti, segnando il gol numero 9 personale in stagione: calcio d’angolo, colpisce di testa e insacca alle spalle di Brignoli. Al 9′ rimessa dal fondo in prossimità dell’area di rigore, Calò crossa al centro, Addae colpisce di testa, prendendo il palo. Risponde l’Empoli al 22′: azione da calcio d’angolo, Romagnoli colpisce di testa, tempestivo l’intervento di Russo che spazza via con i piedi. Sulla respinta, Tutino la fa passare sotto le gambe del portiere, ma non trova lo specchio. Ripresa, entra Mallamo, il suo tentativo di destro va di pochissimo a lato .Al 4′ Tutino prova un tiro cross, Russo non ci arriva, ma la conclusione è fuori bersaglio. Al 35′ il neoentrato Rossi sfiora il raddoppio con un colpo di testa.

Juve Stabia:  Russo; Vitiello, Fazio, Troest, Ricci; Calò, Addae, Buchel (Mallamo 1’s.t.), Bifulco (Izco 30’s.t.), Canotto (Rossi 33’s.t.), Forte. All.: Caseta.

Empoli (4-4-2): Brignoli, Fiamozzi, Maietta, Romagnoli, Balkovec, Ricci (La Gumina 38’s.t.), Stulac (Frattesi 19’s.t.), Baldinelli, Tutino, Mancuso ( Ciciretti 19’s.t.), Lamantia. All.: Muzzi

Arbitro: Fourneau di Roma