Italia – Avvenuti due femminicidi-nella ricorrenza della Giornata contro la violenza sulle donne

Nella Giornata dedicata alla violenza sulle donne istituita nel 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, sono due le donne che oggi perdono la vita una in Veneto e l’altra in Calabria.
A Cadoneghe, in provincia di Padova, si consuma nella notte una strage: un marito di origine marocchina uccide la moglie 30enne con un coltello da cucina, chiama i carabinieri e confessa il fatto. Rimangono ancora sconosciute le cause dell’omicidio.

In Calabria viene uccisa una donna 51enne per motivi passionali. In stato di fermo è un 36enne che si suppone abbia avuto con lei una relazione extraconiugale. Il corpo, ritrovato tra gli scogli della località Pietragrande di Soverato in provincia di Catanzaro, presentava ferite provocate da numerosi fendenti. Avviate dai Carabinieri di Soverato e del Comando provinciale di Catanzaro h le indagini sotto la direzione della Procura della Repubblica del capoluogo.

Con l’emergenza sanitaria è stato drammaticamente notevole l’aumento dei casi di violenza tra le “mura domestiche”. Il Presidente della Repubblica, ricordando nel suo discorso la giornata di oggi afferma che “si è purtroppo assistito, durante il periodo di lockdown, ad un drammatico aumento della violenza contro le donne che vede tragicamente, a volte, coinvolti anche minori. E continua -le notizie di violenze contro le donne occupano ancora troppo spesso le nostre cronache, offrendo l’immagine di una società dove il rispetto per la donna non fa parte dell’agire quotidiano delle persone, del linguaggio privato e pubblico, dei rapporti interpersonali”. A tal proposito anche la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese ha rivolto alle donne un messaggio: “Abbiate fiducia nelle istituzioni, nella magistratura, nelle forze di polizia, al vostro fianco sempre, e denunciate, denunciate chi non rispetta il vostro essere donna, la vostra personalità”.

© Riproduzione riservata