Ischia – La prima “non-mostra” sul distanziamento sociale

Quando dal “nulla” nasce “qualcosa”. Sabato 30 maggio nel sottopassaggio di via Giacomo Genovino, nel suggestivo panorama della chiesetta del Soccorso di Forio d’Ischia, è stata allestita la mostra che vede protagonista dell’evento gli ultimi lavori dell’artista Domenico (Mimmo) Di Caterino frutto dei 60 giorni di quarantena dell’artista.

L’evento creato da Ischia Street Art, dal titolo” Lockdown Social”, è prima mostra “non-mostra” che fa del distanziamento sociale la sua ragione d’essere. “Lockdown Social” vede la luce in piena emergenza Covid-19 e si sviluppa da una serie di opere (tecnica mista su plastica) realizzate da Di Caterino con i pochi strumenti che aveva a disposizione in quel momento, quasi a significare come, nel bel mezzo del lockdown, l’unico strumento di comunicazione possibile, per l’artista, fosse il linguaggio dell’arte.

La non- mostra resterà visitabile fino al 30 giugno.

Giuseppina Rita De Stefano