Insulti a Dampha Musa, solidarietà subito arrivata

L’ASD San Valentino 1975 è vicina al giovane centrocampista gambiano della Sarnese juniores Dampha Musa, vittima domenica di insulti di chiaro stampo razzista giunti da parte di giocatori avversari (del Sant’Agnello) e di alcune persone presenti sugli spalti, dopodiché è scoppiato in lacrime. Il San Valentino è particolarmente toccato dal caso perché qualche anno fa in una partita di dilettanti accadde questo ed ancora di più, contro una squadra dell’agro i nostri tesserati Amadou Tourè e Thiendou Dia furono bersagliati da insulti, falli cattivi e addirittura costretti ad essere sostituiti dal proprio allenatore, all’epoca mister Antonio Longobardi, inoltre furono bersagliati da ululati e cori di stampo razzista da pseudo tifosi, senza che nulla accadesse ed in quel caso nemmeno la Lega fece alcunché, di tutta risposta la squadra avversaria, che non sto qui a menzionare, rispose con una nota che era tutto inventato, come è accaduto ora del resto. Purtroppo fin quando ci sarà questo ostracismo anche nelle istituzioni, questa voglia di coprire e di negare l’evidenza, la nostra bella Italia non migliorerà mai, lo si vede del resto anche nei campionati maggiori e purtroppo va detto che negli ultimi tempi quest’ onda nazionalista e xenofoba sembra aumentare anziché diminuire. #noracism