In Tribunale per divorziare, con un coltello in tasca: denunciato

Quando questa mattina si è recato in Tribunale a Napoli, per presenziare alla propria causa di divorzio, ha riferito agli agenti del commissariato di Palazzo di Giustizia, preposti al controllo, che per le sue condizioni di salute non poteva passare attraverso l’arcata fissa del metal detector. L’uomo, un pregiudicato 58enne di Saviano, essendo un portatore di pacemaker, per provare la sua versione, ha mostrato agli agenti il tesserino sanitario che attestava quanto diceva. I poliziotti lo hanno fatto dunque entrare attraverso il varco libero, controllandolo manualmente. E’ stato a questo punto che si sono accorti che era in possesso di un coltello a scatto, del tipo a molletta, con lama lunga 8 centimetri. Per l’uomo è dunque scattata la denuncia in stato di libertà.