In giro per l’Italia – Il Fiordo di Furore e la tormentata storia d’amore tra Anna Magnani e Roberto Rossellini

E’soprannominato ‘il paese che non c’è’. I circa mille abitanti che lo popolano, infatti, vivono in case che non sono agglomerate ma sparse lungo la roccia che circonda la spiaggia: una spiaggia che è considerata tra le più belle della Campania.
ANNA MAGNANI - L'AMORE di R. Rossellini - Archivio Anna MagnaniTra le scalinate del borgo amalfitano, nel 1948, Roberto Rossellini girò con Anna Magnani l’episodio centrale, scritto da Fellini, del film Amore: la storia di una pastorella che, rimasta incinta, è convinta di partorire una divinità. I due si innamorarono del fiordo e comprarono due monazzeni, ovvero due casette sulla spiaggia, chiamate ancora oggi dalla gente del posto la Villa del Dottore e la Villa della Storta.
Nel paese infatti le persone ancora ricordano la tormentata storia tra i due. La Villa della Storta accoglie oggi il Museo permanente dedicato ad Anna Magnani.
Il 29 agosto del 1982, nel giorno del suo compleanno, si spegneva Ingrid Bergman. Tre volte premio Oscar è considerata al quarto posto tra le più grandi star della storia del cinema - TelecaprinewsSi racconta che durante le riprese del film Amore, si scatenò la gelosia della Magnani quando  arrivò una lettera di Ingrid Bergman che chiedeva un incontro con il regista: “Caro Signor Rossellini, ho visto i suoi film Roma città aperta e Paisà e li ho apprezzati moltissimo.
Se ha bisogno di un’attrice svedese che parla inglese molto bene, che non ha dimenticato il tedesco, non si fa quasi capire in francese, e in italiano sa dire ‘ti amo’, sono pronta a venire in Italia per lavorare con lei”. Il Loro rapporto fu ormai compromesso e  dopo la separazione da Roberto Rossellini,l’attrice, dilaniata dai ricordi, non fece più ritorno a Furore e regalò la sua casa al vecchio custode.
Giuseppina Rita De Stefano