Improta e Roghi firmano la rimonta corallina: Francavilla ko al Liguori

Turris (4-3-1-2): D’Inverno 6.5; Esempio 6, Caso 6 (6′ st Piacente 6), Guastamacchia 6, Follera 6; Romano 5.5, Valentino 6.5, Brogna 6 (6′ st Improta G. 7); Roghi 7 (20′ st Visciano 6), Guarracino 6 (29′ st Pontillo 6.5), Liccardi 6 (45′ st Liberti sv). A disp.: Testa, Ferrieri, Borriello, Improta U.. All. Carannante.
Francavilla (4-3-3): Alvigini 6.5; Ragone 6, Pagano 6 (28′ st Marziale 5), Scoppetta 6, Potrone 6; Zappacosta 6 (35′ st Del Prete 5.5), Morales 5.5, Cimino 5.5 (1′ st Cassata 6); Volpicelli 7, Acosta 5.5, De Marco 5.5 (15′ st Masini 5.5). A disp.: Falcone, Aggiorno, De Santis, Ruffolo, Marino. All. Lazic.
Arbitro: Michele Giordano di Novara.
Reti: 2′ st Volpicelli, 10′ st Improta G., 12′ st Roghi.
Note: spettatori 500 circa. Ammoniti: Romano, Morales, Valentino, Zappacosta, Liccardi, Acosta, Piacente. Espulsi: al 27′ st Romano ed Acosta per somma di ammonizioni; al 41′ st Marziale.

 

Al Francavilla non basta un super Volpicelli, autentico trascinatore dei suoi. La Turris si aggiudica la sfida salvezza del Liguori: successo in rimonta per i corallini, che con Giancarlo Improta e Roghi ribaltano il vantaggio lucano – siglato ad inizio ripresa – da Volpicelli, autore di un prodezza su punizione.

Nel 4-3-1-2 corallino, mister Carannante propone una linea difensiva esperta, con Guastamacchia e Caso a comporre la coppia centrale e Follera sulla sinistra; in mediana sacrificato capitan Visciano; reparto avanzato con Roghi ad agire alle spalle di Guarracino e Liccardi. Di contro, il 4-3-3 del tecnico Lazic, che deve rinunciare in extremis a Marino, reduce da un infortunio rimediato nell’ultimo turno contro il Potenza.

Primo tempo sostanzialmente equilibrato. Al 9′ Liccardi arpiona nella trequarti e ci prova dalla distanza: si distende e blocca Alvigini. Al 14′ dubbio intervento nell’area lucana sull’ex Nocerina, messo giù: tutto regolare per il direttore di gara. Ancora Turris al minuto 20: caparbia percussione di Guarracino, che si incunea in area ma preferisce poi un improbabile appoggio centrale alla soluzione personale. Al 33′ prima conclusione dei sinnici, al tiro – un tantino frettolosa la sua conclusione – Zappacosta: D’Inverno in due tempi. Al 38′ gran conclusione di Volpicelli, che esalta i riflessi di D’Inverno. Brivido per i corallini allo scadere della prima frazione di gioco: Volpicelli se ne va sulla sinistra e pennella un insidiosissimo traversone che attraversa l’intero specchio della porta, con Esempio che – rischiando l’autorete – la mette in angolo.

Nella ripresa, fulmineo vantaggio sinnico: la sblocca una vera e propria prodezza balistica di Volpicelli, che pennella una traiettoria imparabile su punizione dai 25 metri. Doppio cambio per la Turris al 6′: mister Carannante propone Giancarlo Improta e Piacente, sistemando i suoi col 4-2-4. Il pari al 10′: Improta, servito da Romano, beffa l’estremo difensore sinnico con un tocco morbido. Due minuti ed i corallini perfezionano il sorpasso: traversone dalla sinistra di Liccardi per l’accorrente Roghi, che fa secco il portiere in uscita. Doppia espulsione al 27′: Romano ed Acosta pagano col secondo giallo le reciproche scaramucce a gioco fermo, lasciando le due squadre in 10. Al 31′ grande intervento di D’Inverno, a dire di no a Volpicelli, ancora una volta pericoloso su punizione. Al minuto 41, sugli sviluppi di una conclusione murata a Del Prete, ripartenza corallina con Valentino, falciato in area da Marziale: rosso al sinnico e penalty per i corallini, che Liccardi si fa respingere da Alvigini. Dopo sei minuti di recupero, l’urlo liberatorio del Liguori.