Il delitto: uccidere e morire a 15 anni

Un quindicenne è stato arrestato la notte scorsa per l’omicidio di un suo coetaneo, F.P.L., avvenuto nella tarda serata di ieri  La vittima sarebbe stata uccisa con un colpo di pistola al culmine di una lite. Dopo il delitto il ragazzino si è costituito in caserma indicando il luogo del ritrovamento del cadavere. L’arresto è stato effettuato dai carabinieri di Mileto (Vibo Valentia), il delitto è avvenuto in località Calabrò. Il giovane, assistito dai suoi legali, è attualmente sotto interrogatorio. Il padre ed i fratelli dell’autore del delitto sono stati arrestati nell’operazione Stammer condotta nel gennaio scorso dalla Guardia di finanza di Catanzaro, coordinata dalla Dda, contro un narcotraffico gestito dalle cosche di ‘ndrangheta del vibonese.