Il Collegio di Garanzia respinge il ricorso: Paganese fuori dal calcio “pro”

Il Collegio di Garanzia ha respinto il ricorso della Paganese, avverso all’esclusione dalla Lega Pro sancita per ragioni di carattere amministrativo. La società di patron Raffaele Trapani non sarà dunque iscritta al campionato 2016-17.

Il club aveva presentato in extremis il documento relativo all’accordo stipulato con l’Agenzia delle Entrate, per il rateizzo dei debiti contratti nel tempo dal club nei confronti della stessa Agenzia.

Qui di seguito il testo del dispositivo, pubblicato dai colleghi di Paganesemania.it:

Nel giudizio iscritto al R.G. ricorsi n. 38/2016, presentato, in data 21 luglio 2016, dalla società Paganese Calcio 1926 s.r.l. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (F.I.G.C.) avverso il provvedimento emesso dal Consiglio Federale FIGC, in data 19 luglio 2016 (di cui al C.U. n. 16/A), pubblicato lo stesso giorno, con il quale è stato respinto il ricorso presentato dalla società ricorrente e, per l’effetto, non è stata concessa alla medesima società la Licenza Nazionale 2016/2017, con conseguente non ammissione della stessa al Campionato di Divisione Unica – Lega Pro, per la stagione sportiva 2016/2017. Rigetta il ricorso.