Il 7 novembre parte VivaNoceraViva: l’evento organizzato da CambiaMenti a sostegno del territorio

pannelloSabato 7 novembre prossimo alle ore 16.00 presso il Convento di Sant’Antonio si svolgerà l’iniziativa #VivaNoceraViva promossa dall’Associazione #CambiaMenti.

L’evento è strutturato attorno a tavoli di discussione a cui sono invitati a partecipare tutti i cittadini e le Associazioni che vogliano dare un contributo di idee al dibattito politico e culturale della città.

Si tratteranno argomenti legati a quattro grandi temi – Ambiente, Cultura, Sviluppo e Welfare – che saranno coniugati in maniera concreta con lo scopo di cercare, attraverso il dialogo e l’ascolto reciproco, le soluzioni più opportune da proporre agli organi istituzionali e politici di Nocera.

I membri dell’associazione e i partecipanti parleranno di inquinamento ambientale, di dissesto idrogeologico e mobilità sostenibile, di cultura come valorizzazione della memoria ma anche come occasione di sviluppo economico, di rilancio di impresa e commercio e di sviluppo urbanistico, di riduzione del disagio sociale in tutte le sue forme e di pari opportunità.

L’iniziativa sta avendo riscontri positivi e numerose registrazioni ai tavoli tramite il sito dedicato www.vivanoceraviva.eu. Si mira dunque a realizzare un momento di confronto tra tutti coloro che vogliono interessarsi delle problematiche della comunità nocerina, realizzando così l’idea di “cittadinanza attiva” che” è condizione indispensabile per l’affermarsi di un concetto rinnovato di democrazia”.

L’Associazione #CambiaMenti ha deciso infatti da tempo di aprire uno spazio di discussione politica rivolto a tutti i nocerini, nella convinzione che l’unica arma a favolre della collettività sia la partecipazione di tutti alla cosa pubblica. Partecipazione di idee e impegno diretto per contribuire alla crescita del territorio.

Con questo spirito l’Associazione attende numerosi ed entusiasti i cittadini all’iniziativa #VivaNoceraViva convinta che potrà essere una bella festa di partecipazione democratica.