Hitler tra i pastori di San Gregorio Armeno: la denuncia rimbalza sui social

E’ stata realizzata da un artigiano partenopeo ed è esposta tra i pastori in via San Gregorio Armeno, la storica strada dei presepi. L’ultima – discussa – creazione è quella del Fuhrer con il braccio alzato nel saluto nazista. Ha scatenato non poche polemiche la presenza della statuetta di Hitler, sistemata tra quelle dei vip della politica, dello spettacolo e della religione.
Forte la denuncia del presidente del Pd di Napoli, Tommaso Ederoclite: “Non so cosa abbia mosso l’artigiano ma è assurdo accostare la figura di Hitler, emblema di ferocia e di violenza, con il messaggio di pace e di fratellanza universale che deriva dal presepe, simbolo della cristianità. Al di là dell’episodio, mi preoccupa che si rompano gli argini culturali eretti in Italia in 70 anni di democrazia. Si finisce per considerare accettabile, o a giudicare con superficiale ironia, qualcosa che rischia di erodere nel profondo le basi della nostra storia e della nostra convivenza civile”.