Herculaneum, Squillante raddoppia

Rinnovano Gatta e Costantino. Accordo con Sorrentino e Pastore

L’ufficialità è arrivata nella serata di ieri. Sarà il tecnico dei record Gigi Squillante a sedere sulla panchina dell’Herculaneum nel prossimo campionato di serie D.

Insieme all’allenatore resteranno in granata anche i centrocampisti Gismondo Gatta e Stefano Costantino, fulcri della mediana della formazione che ha dominato l’ultimo campionato di eccellenza.

I volti nuovi sono invece quelli dell’attaccante Gennaro Sorrentino e del difensore Gabriele Pastore. Due pedine che Squillante conosce bene.

Sorrentino, classe ’88, reduce da una positiva stagione al Marcianise, è stato lanciato proprio dal tecnico granata nella stagione 2005/06, tra le fila dell’Ippogrifo Sarno, mentre Pastore, classe ’93 – la scorsa stagione alla Sarnese – è stato alle dipendenze di Squillante sia al Gladiator che alla Battipagliese.

Entusiasta l’ex Marcianise, che ha dalla sua esperienze in serie D con Gelbison, Montalto Uffugo, Battipagliese, Matera, Campobasso, Giulianova, Trani, Viribus Unitis e Sanluri. “Già nella scorsa stagione  spiega – c’era stato un contatto con l’Herculaneum, ma all’epoca ho preferito la soluzione Marcianise, sostanzialmente perché tenevo a rimanere in D. Quest’anno però non ho avuto alcun dubbio. Ero stato contattato anche da altri club, ma ho scelto di legarmi a questa società, che si è sempre comportata con correttezza e serietà nei miei confronti. Ringrazio la proprietà ed il direttore sportivo Mignano e sono molto contento di ritrovare mister Squillante, con il quale ho iniziato a giocare a calcio dieci anni fa a Sarno. Mi auguro sia una stagione esaltante”.

Napoletano classe ’93, Pastore è il primo colpo per la difesa piazzato in vista della prossima stagione.

Nonostante la giovane età, è reduce da quattro campionati da titolare in Serie D, con Gladiator, Battipagliese (due stagioni) e Sarnese. “Entusiasta di far parte dell’Herculaneum. La società e il direttore mi hanno voluto fortemente, li ringrazio per la fiducia che mi hanno accordato. L’accordo è stato immediato. La società si è messa a disposizione nei miei confronti ed ora voglio dare il meglio per centrare obiettivi importanti“.

Quindi, il diesse Marco Mignano. “Tengo a ringraziare tutti i ragazzi che ci hanno permesso di approdare in D. Se adesso possiamo programmare una stagione nel massimo campionato dilettantistico è grazie alle loro prestazioni e ai loro sacrifici. Quest’anno stiamo ringiovanendo la squadra, vogliamo dimostrare partita dopo partita di meritare questa categoria con tanta voglia di far bene. Voglio una squadra affamata. La società sta seguendo la linea giusta, abbiamo cominciato a lavorare bene e chiediamo fiducia”.