Gusto Italia in tour – Un villaggio del gusto itinerante tra Minori, Acciaroli, Sapri e Marina di Camerota

Quattro imperdibili tappe coloreranno l’estate campana di “Gusto Italia in tour”, iniziativa firmata dall’Associazione Italia Eventi e da Tanagro Legno Idea, patrocinata dai comuni ospitanti.
Un vero e proprio villaggio del gusto, nato per celebrare il Made in Italy tra food ed artigianato.

Perché se c’è una cosa che ci ha ricordato il difficile periodo di lockdown, è che dobbiamo sostenere la nostra economia e le nostre eccellenze, dando precedenza al gusto italiano in tutte le sue sfaccettature. Gusto Italia in tour nasce proprio per dare spazio alle nostre migliori produzioni, mettendole a disposizione dei consumatori più attenti e desiderosi di conoscere direttamente chi le produce”, spiega Giuseppe Lupo di Italia Eventi.
Imprenditore ed organizzatore di eventi da oltre dieci anni, ha dato vita a questo nuovo progetto proprio per sostenere con forza un principio a cui tiene: valorizzare il buono ed il bello che l’Italia offre, con un occhio più attento alla Campania ed al Sud Italia.
Si partirà da Minori, in Costa d’Amalfi, dal 16 al 19 luglio, per poi continuare a Marina di Camerota dal 23 al 26 luglio.
Si resta nel Cilento anche il fine settimana successivo, e precisamente sul Lungomare di Sapri dal 30 luglio al 2 agosto. A fine agosto l’appuntamento è al Porto di Acciaroli dal 27 al 30 agosto.
Ma “Gusto Italia in tour” non si fermerà, presto arriveranno altre date da inserire in agenda per chi ha voglia di fare una spesa di prodotti tipici e a denominazione.
Tra i partner della prima tappa la Pro Loco di Minori, che sta dando un grande contributo organizzativo. “A Minori abbiamo trovato tanta disponibilità e voglia di mettere in piedi progetti di qualità. Dalla Pro Loco tutta al sindaco Andrea Reale e la sua amministrazione, siamo felici di partire da qui”, sottolinea Lupo.
Nel pieno rispetto delle norme anti-Covid 19 si creerà un percorso per vivere il villaggio e poter passeggiare accanto al mercatino di eccellenze, mentre possibili show cooking ed eventuali attività extra sono al vaglio dell’organizzazione e dei comuni ospitanti.