Gli accessori più Glamour per l’estate 2020… sono in paglia!

La moda estiva ha sempre avuto tra gli accessori glamour i cappelli in paglia, ma quest’anno c’è un vero e proprio boom: sandali, espadrillas, bauletti, tracolle e mules saranno i veri protagonisti dei look.  Le grandi firme hanno creato svariati accessori di tendenza che coniugano le esigenze moderne e l’allure classica, non a caso fonte d’ispirazione sono state le grandi dive.

Da Brigitte Bardot ad Audrey Hepburn, nessuna si è privata di un cappello di paglia, accessori che oggi vengono ripresi in passerella, sia ampi come quelli usati dalla Bardot che più piccoli come quelli della Hepburn.

Oltre ai cappelli, stanno avendo un gran successo le borse: tracolle, shopper, pochette stanno invadendo le collezioni delle grandi case e dei distributori commerciali.  Oltre alla classica shopper da usare soprattutto in spiaggia, sono state prodotte delle shopper utilizzabili anche in città: con ponpon, con volant, con stampe o con scritte in corda o tessuto, sono bellissime con abiti lunghi da giorno ma anche con un jeans, una t-shirt ed un messy bun.  Le tracolle rigide con forme geometriche sia quadrate che tonde, sono il must have dell’estate 2020.  Fonte d’ispirazione per i brand è stata sicuramente Jane Birkin, attrice famosissima che ha reso iconico il suo cestino in paglia.

      Per le più scettiche, abbiamo numerose proposte su come abbinare questi accessori.        Se con i cappelli e le borse in paglia si vuole ricreare un look vacanziero con un gusto vintage, sarà meglio abbinare caftani, maxi dress in lino.

Per chi non rinuncia ad un look decisamente più casual, proponiamo una salopette in jeans o degli shorts sempre in jeans, camicia e tracolla rigida… in paglia!

Un risultato sicuramente più elegante si può ottenere con dei pantaloni larghi  in tessuto ed una borsa in stoffa e paglia.

Per chi passerà l’estate in città ma non vuole rinunciare ad un accessorio in paglia, ecco la nostra ultima proposta, maxi dress con stampa, sneakers e cestino in paglia.

Johanne Cesarano