Giuseppe De Donno e la terapia del plasma iperimmune

Un messaggio di distensione dopo giorni di polemica: è questo che emerge dalle parole del primario Giuseppe De Donno. La sua sperimentazione del plasma iperimmune per malati di coronavirus era finita nel mirino di polemiche aspre sui social.

Giuseppe De Donno, primario presso il Reparto di Pneumologia dell’Ospedale Carlo Poma di Mantova, ha lanciato un vero appello:

Mentre gli altri fanno polemica, noi continuiamo a lavorare per abbattere l’unico nemico: il Covid-19. Ormai è ufficiale, il 25 marzo abbiamo depositato il nostro trial di ricerca sul siero iperimmune del paziente convalescente. È il 1° trial del mondo occidentale, è come un brevetto, è marmo scolpito di certezza. Quando io affermo qualcosa è condito dalla verità e dal supporto di fatti che tutti possono verificare. Qui si va avanti, caro collega Franchini, qui non arretriamo di un millimetro.

Potete vedere voi stessi tutto lo studio e la pubblicazione: https://clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT04321421?term=hyperimmune&cntry=IT&draw=2&rank=1