Giorno della Memoria: Roccapiemonte non dimentica le vittime innocenti dello Shoah

6

In occasione della Giornata della Memoria, domani 27 gennaio 2021, in ricordo di tutte le persone assassinate per mano dei criminali nazi-fascisti, il Comune di Roccapiemonte e il suo Sindaco Carmine Pagano intendono fermamente dire no ad ogni forma di violenza ingiustificata, proseguendo nell’impegno costante incentrato sui valori della libertà politica, religiosa, della democrazia, di una civiltà fatta di socialità e senza reprimere idee e pensieri.

Un contesto che l’attuale situazione emergenziale sta minando in modo severo. “Non dobbiamo dimenticare l’importanza della condivisione, dello stare insieme, di quegli aspetti di vita sociale che la pandemia sta purtroppo frenando” ha dichiarato il Sindaco Carmine Pagano.

Roccapiemonte non dimentica ciò che è avvenuto in passato (gli ebrei sterminati dalla follia nazista, le persone perseguitate e uccise solo perché ritenute diverse) perché senza memoria questi fatti rischiano di ripetersi.

Ecco perché, riprendendo la frase di Liliana Segre, il Sindaco Pagano afferma ad alta voce che “la memoria e’ l’unico vaccino contro l’indifferenza”.