Giffoni. Presentata la settima edizione di School Movie

Si è tenuta stamattina a Palazzo Sant’Agostino la conferenza stampa di presentazione dei lavori di School Movie Cinedù giunta quest’anno alla settima edizione.

Hanno portato i saluti istituzionali il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, il Vicepresidente Carmelo Stanziola, il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, la Vice Direttrice di Giffoni Experience, Antonia Grimaldi. Ha presentato le attività l’ideatrice e curatrice della rassegna cinematografica, Enza Ruggiero.

“School Movie Cinedù – afferma il Presidente della Provincia, Michele Strianese – è una rassegna cinematografica che coinvolge gli istituti scolastici. Alunni delle scuole Primarie e Secondarie di primo grado realizzano cortometraggi lavorando a tutte le fasi di produzione del corto: la scelta del tema da trattare, la stesura del soggetto e della sceneggiatura, quindi l’interpretazione. I ragazzi così diventano autori e interpreti dell’opera realizzata.

Il 18 luglio presso il Giffoni Experience, partner della manifestazione, andrà in scena la Finale che vedrà come protagonisti gli istituti scolastici di ben 52 Comuni di tutta la regione Campania. Hanno infatti partecipato 150 scuole e sono stati realizzati circa 300 cortometraggi, della durata massima di 10 minuti, che hanno visto il coinvolgimento di oltre 10mila ragazzi.

I corti si basano su tematiche delicate e importanti, quali la legalità, la cura del territorio, e dopo aver dedicato le edizioni precedenti al sogno, all’amore e alla libertà, quest’anno la parola chiave sarà la “bellezza”.

School Movie – conclude il Presidente Strianese – nasce con lo scopo di informare e coinvolgere gli studenti attorno a quei valori sociali e territoriali che rappresentano i punti cardini per lo sviluppo delle nostre comunità, e soprattutto per la crescita socioculturale dei nostri giovani. Per questo ringrazio tutti gli organizzatori e in particolare tutte le scuole, gli insegnanti e i dirigenti scolastici, che con grande passione lavorano alla realizzazione delle storie insieme ai propri studenti, in sinergia con le famiglie. Iniziative come questa sono preziose per i nostri territori.”