FOTO | Le protagoniste dei “poliziotteschi” sfilano al campus di Fisciano

Una piccola esposizione di auto della polizia all’Università degli Studi di Salerno. Tra le auto esposte, spiccano le protagoniste dei vecchi film “poliziotteschi” degli anni ’70. Un tuffo nel passato per gli amanti del genere e di sicuro, anche al campus di Fisciano, non mancheranno i fans.

Di seguito i modelli esposti: la Gloriosa Giulietta 1300, fabbricata nel 1957, motore quattro cilindri in linea, cilindrata 1290 cc, potenza 50 cv, alimentazione a benzina, cambio 4 velocità più retromarcia, peso 915 kg a secco e 5 posti. Fu utilizzata dalla polizia nei servizi istituzionali, in particolare dalla Stradale tra la metà degli anni ’50 e i primi anni ’60. L’auto presenta la caratteristica colorazione amaranto utilizzata dalla Polizia fino al 1960.

Il secondo modello esposto è l’Alfa Romeo Giulia Super 1600, fabbricata nel 1971, motore 4 cilindri in linea, cilindrata 1570 cc, potenza 98 cv a 5500 giri al minuto, alimentazione a benzina, cambio 5 velocità più retromarcia, freni 4 a disco più servofreno, peso 1000 kg e 5 posti. Fu utilizzata sia nei servizi di pronto intervento che in quelli di Polizia Stradale tra inizio degli anni ’60 e fine anni ’70.

Il terzo modello esposto è l’Alfa Romeo 2600 Sprint, fabbricata nel 1964, motore 6 cilindri in linea, cilindrata 2584 cc, potenza 145 cv, alimentazione a benzina (3 carburatori), cambio 5 velocità più retromarcia, velocità massima oltre 200 km/h, peso 1280 kg a secco e 4 posti. Fu utilizzata sia nei servizi di pronto intervento che in quelli di Polizia Stradale. E’ stata molto apprezzata per la notevole potenza che la rendeva adatta per gli inseguimenti.

L’ultima auto esposta è l’Alfa Romeo 155 1.8 Twin Spark 16 Valvole, fabbricata nel 1996, cilindrata 1747 cc, potenza 140 cv (103 kw) a 6300 giri al minuto, alimentazione a benzina, cambio manuale a 5 velocità più retromarcia, velocità massima 205 km/h, peso 1300 kg e 5 posti. Fu utilizzata dalla Polizia di Stato che ha acquistato 5500 esemplari fra auto con colori di istituto e auto civetta entrate in servizio dal 1994. Il modello esposto ha prestato servizio presso la Polizia Postale della città di Trieste.