FOTO | Coppa Campania: Afro Napoli United-Sant’Egidio Femminile 1-7

AFRO NAPOLI UNITED (4-3-1-2): Matacena; Landolfo (14′ st Iacomino), De Cristofaro, Righetti, Merola; Barbato (33′ pt Astarita), Fall, Vastarelli (20′ st Di Somma; 29′ st Minopoli); Guardascione; Passante, Abbinante (33′ pt Fiorenzano). A disposizione: De Falco, Bellusci. Allenatore: Kane.
SANT’EGIDIO FEMMINILE (4-3-3): Pascale; Crafa (20′ st Coccia), Avitabile (39′ st Esposito), Severino, Aprea; Paolillo, Somma C. (34′ st Somma F.), Mazza (14′ st Masi); Fiorillo, Cuomo, Olivieri (39′ st Pontecorvo). A disposizione: Sicignano. Allenatore: De Risi.
ARBITRO: Impagliazzo (Napoli). Assistenti: Di Domenico (Salerno) e Santoriello (Nocera Inferiore).
RETI: 4′ pt Olivieri (S), 38′ pt Cuomo rig. (S), 5′ st Olivieri (S), 6′ st Aprea (S), 13′ st Olivieri (S), 35′ st Olivieri (S), 43′ st Paolillo (S), 45′ st Fall (A).
NOTE. Spettatori 200 circa. Ammonite: Matacena, Landolfo e Righetti (A). Recupero: 1′ pt; 3′ st.

Il Sant’Egidio Femminile conquista la Coppa Campania, battendo in finale l’Afro Napoli United per 7-1. Buona cornice di pubblico presente allo stadio Comunale di Palma Campania per la gara che assegna il trofeo regionale. Partita senza storia, con il Sant’Egidio che mette in campo una maggiore esperienza e qualità tecniche che legittimano il primato in classifica nel campionato di Serie C, in condominio con Le Streghe Benevento.

Sugli scudi la solita Giulia Olivieri, autrice di un poker, ma tra le ragazze di Valentina De Risi spiccano anche le prestazioni di altre due atlete: sulla corsia sinistra, Aprea è inesauribile e il gol è il giusto premio per il gran lavoro fatto per tutto l’arco della gara; in linea mediana, invece, brilla la “stellina” Erika Mazza, classe 2000, vera e propria playmaker seppur schierata nel ruolo di intermedio. Grazie a questo successo, le gialloblu di Sant’Egidio del Monte Albino approdano al tabellone nazionale della Coppa Italia e attendono di conoscere l’avversaria della prima fase.