Fortuna Loffredo – “I bambini senza infanzia di Caivano” –

Il 24 giugno 2014, il corpo di Fortuna Loffredo, 6 anni, precipita dall’ottavo piano di un edificio del comprensorio residenziale Parco Verde di Caivano, in provincia di Napoli.

La morte di Fortuna viene inghiottita dall’omertà assoluta che si scopre caratterizzare gli abitanti di Parco Verde: nessuno ha visto niente, nessuno sa perché e come Fortuna sia arrivata a cadere da una finestra dell’ottavo piano.

Anni dopo, il coraggio di alcuni bambini, amici di Fortuna, ha permesso di condannare per omicidio e violenza sessuale Raimondo Caputo, inquilino di Parco Verde, e di far emergere un atroce giro di abusi su minori che per anni si era sviluppato, indisturbato, tra le mura di quegli appartamenti.

Avvocato Margherita Baragliu