Fiume Sarno, allarme parassiti intestinali tra Torre Annunziata, Pompei e Castellammare

A lanciare l’allarme è stato Orfeo Mazzella, medico dell’Isde Campania. Questa la sua nota di ieri pomeriggio. “Abbiamo avuto notizia di alcuni bambini colpiti da parassiti intestinali nella area della foce del fiume Sarno, tra Torre Annunziata, Pompei e Castellammare di Stabia. La maggioranza dei casi si sono verificati a poca distanza dal corso d’acqua tra i più inquinati del mondo alla foce del fiume Sarno e in prossimità del canale Bottaro dove sono stati rinvenuti alti contenuti di inquinanti di ogni natura anche cancerogeni.Come Medici per l’Ambiente siamo preoccupati per le conseguenze che questa ormai “cronica” fonte di avvelenamento potrà avere sulla popolazione più esposta come bambini e donne incinte.Chiediamo uno sforzo congiunto a tutti e a tutte le Istituzioni al fine di riportare il disinquinamento del bacino idrografico del fiume Sarno al centro del dibattito pubblico nazionale e come priorità di intervento tra le bonifiche”.