Fiordo di Punta Campanella – Rifiuti sulla spiaggia di Crapolla, volontari stranieri ripuliscono

Plastica – tanta, troppa – (anche una bottiglietta d’acqua proveniente dall’Egitto), scarpe, barattoli, polistirolo, vetro: un brusco risveglio quello di ieri per l’arenile del fiordo di Crapolla a Massa Lubrense. Rifiuti raccolti dai volontari dell’Area Marina Protetta e volontari stranieri del Project Mare (un progetto Erasmus che vede impegnati 8 giovani studenti provenienti da Tunisia, Lettonia, Spagna, Croazia, Francia e Portogallo in progetti di monitoraggio, tutela e studio coordinati dall’Area Marina Protetta di Punta Campanella).
Una volta differenziati i rifiuti, questi ultimi sono stati “caricati” dall’imbarcazione dell’Area Marina Protetta (in quanto la piccola  spiaggia è raggiungibile solo via mare o attraverso un sentiero e riportati a terra, consegnandoli per lo smaltimento alla ditta che se ne occupa a Massa Lubrense, Terra delle Sirene.”Crapolla è un posto magico a cui sono molto legato – sottolinea il Presidente dell’Amp Punta Campanella- Lucio Cacace-

Ringrazio i ragazzi del Project Mare e il loro coordinatore, Domenico Sgambati, per le operazioni di pulizia. Vogliamo creare sinergie con associazioni locali per rendere più sostenibile la fruizione del sito nei prossimi anni”. Antonietta Della Femina