Fermato a un posto di blocco, muore per infarto davanti al figlio

foto di repertorio

Sarà effettuata lunedì mattina l’autopsia sul corpo di Pierino Calicchio, 64 anni di Sala Consilina, morto mentre guidava verso l’ospedale, per essere sottoposto a un esame tossicologico come richiesto dai carabinieri a seguito a un posto di blocco a Sassano. L’autopsia chiarirà le cause della morte ed eventuali responsabilità. L’uomo era a Sassano insieme al figlio, ma dopo la sosta in un bar si era messo alla guida, fino a quando non era stato fermato dai carabinieri di Sala Consilina, per un controllo di routine. A seguito delle verifiche, i due si sarebbero dovuti recare all’ospedale di Polla per degli esami per alcoltest e tossicologico. Il 64enne, che soffriva di problemi cardiaci, è stato colto due volte da un malore, non arrivando mai a destinazione. Sul posto è stato soccorso da un’ambulanza del 118, ma a nulla è servito. Sul caso è stata aperta un’indagine.