Europa League, niente Roma e niente Inter

“A causa delle restrizioni di viaggio tra Spagna e Italia imposte ieri dalle autorita’ spagnole, le seguenti partite di Europa League non si svolgeranno come previsto domani: Sivigliua-Roma e Inter-Getafe”. L’ufficialita’ arriva dalla Uefa sul suo profiulo Twitter. La massima autorita’ del calcio europeo fa sapere, sul suo sito web, che “ulteriori decisioni in merito alle due sfide verranno comunicate a tempo debito”. Arriva cosi’ ufficialmente la parola fine a una vicenda che nelle ultime ore stava diventando paradossale e grottesca: da una parte gli spagnoli del Getafe che avevano annunciato che non sarebbero partiti per Milano, dall’altra la societa’ As Roma che, pur criticando la scelta di giocare (lo ha fatto il tecnico Paulo Fonseca), ha cercato fino all’ultimo di trovare un modo per raggiungere Siviglia visto il blocco dei voli dall’Italia alla Spagna (si ipotizzava anche un tour de force in pullman). Un tentativo poi definitivamente abortito con tanto di comunicato del club. Quindi il lungo silenzio della Uefa che, per ufficializzare la sospensione delle due gare, ha atteso (misteriosamente) due ore e mezza. E poi ha fatto sapere che “ulteriori decisioni in merito alle due sfide verranno comunicate a tempo debito”.