Esclusiva / Angri – “Gli specchi dell’anima” presso la sede di Fronte civile – Stay Angri

Mena Semioli presenta la prima mostra degli Specchi dell’anima presso la sede di Fronte civile-Stay Angri;  sarà possibile visitare l’esposizione nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 settembre 2019 nei seguenti orari e così differenziate per le due giornate :

Sabato 21 settembre dalle ore 20.00 alle 24.00

Domenica 22 settembre dalle ore 10 fino alle 24.00

Quando e come è venuto fuori il tuo amore per l’arte?

Allora, so solo che mio padre mi diceva che da piccola disegnavo sui muri di casa; credo di esser nata così .

Cos’è per te l’arte?

L’arte? È qualcosa di straordinario, come l’aurora boreale: chi la vede e la sente, ne resta incantato a vita. È l’anima che comunica con l’esterno.

Da alcuni precedenti post, si è evinto che per anni hai tenuto per te questa passione, perché? Esternarla ti faceva sentire nuda agli occhi degli sconosciuti?

Quando ero piccola dicevo che volevo “fare l’Artista” – ma cosa ti offre per il futuro?- mi dicevano… Così l’ho tenuta in una stanza del mio profondo, ho sempre saputo che non mi avrebbe mai abbandonata, ho fatto tante cose, c’era una missione da compiere, i miei figli… Ma, non ho mai smesso di disegnare e dipingere, l’ho esternata poco e con pochi. Sai, ci si sente sempre troppo giudicati , quando si cerca di portare fuori ciò che si ha dentro…. adesso non m’importa quasi più, prepotentemente mi sono tolta tutti i vestiti e mi sono lanciata nel vuoto, non ho più paura. Mi sento Libera.

Perché questa mostra? Perché “specchi dell’anima”?

Questa è la prima volta che ho creato qualcosa di non proprio mio…i protagonisti sono gli occhi, li ho sempre guardati, li amo, mi affascinano: sono l’unico passaggio che dall’esterno arriva all’anima, la gente è così arrabbiata e così infelice a volte…

Credi realmente che gli occhi non sappiano mentire?

Io dagli occhi vedo quasi ogni emozione dei miei interlocutori e tante altre volte rivedo me in loro e mi commuove tutto questo…gli occhi sono realmente lo Specchio dell’Anima.

Cosa consigli a coloro i quali verranno a vedere la tua esposizione?

A tutti quelli che verranno? Vorrei che guardassero se stessi riflessi nello specchio – ci saranno degli specchi- e poi osservassero senza giudicare, semplicemente SENTIRE ciò che arriva da ogni disegno… C’è qualcosa di ognuno là dentro, ne sono certa.

Perché hai scelto “fronte civile”?

Ho scelto? No, Eugenio Lato ha scelto me. Lui è un guerriero, una persona che guarda oltre, ha sentito immediatamente la mia persona, ancora prima che ci conoscessimo di persona, c’è una profonda stima tra di noi. Eugenio è uno dei leader dell’ass. “fronte civile-stay Angri” , gruppo che ha a cuore non solo le problematiche sociali ma anche quelle ambientali. Venerano l’ambiente, son sempre dalla parte degli ultimi…un po’ come lo è ogni artista.

Ci saranno altre tue esposizioni in futuro?

Non so cosa accadrà in futuro, ma tutto ciò che accade è frutto di un capitolo già scritto da chissà chi e io sono pronta a vivermi ogni evento, ogni emozione, ogni gioia ed ogni dolore. Perché, come spesso ripeto, nulla accade per caso…

Cosa ti senti di consigliare ai giovani che ora si approcciano all’arte?

Ai giovani e ai vecchi (perché si è vecchi anche a 20 anni, a volte) non voglio dare consigli, ognuno ha la sua leggenda personale… però ASCOLTATE la vostra voce interiore: è l’unica VERITÀ assoluta, c’è un tempo per ogni cosa, l’importante è saper aspettare.

“Mi sono permessa di entrare un po’, nelle vostre Anime, mi avete aperto la porta, sono entrata con delicatezza e silenzio, ho cominciato a guardare, ad osservare, a scavare, a sentire, un po’ ladra di emozioni e verità nascoste … ho rivisto me stessa in tutti i vostri occhi…ho pianto, a volte, ho sorriso, mi sono emozionata, ho provato tenerezza e rabbia, sono rimasta in silenzio ad ascoltare ognuno di voi.. c’è un po’di me, nei vostri specchi e c’è un po’di voi nelle mie opere… è l’interesse che si accosta e si fonde , a dimostrare che siamo tutti fatti…di Anima.”

Antonietta Della Femina