Ercolano: partnership per un’illuminazione pubblica più efficiente e sostenibile

Un accordo della durata di 13 anni per la gestione e riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica ad Ercolano. Un protocollo che, l’utilizzo della tecnologia Led, consentirà una diminuzione di oltre il 65% dell’energia attualmente utilizzata, una riduzione delle emissioni di CO2 di circa 850 tonnellate annue ed un risparmio, per la pubblica amministrazione, di oltre un milione di euro per la totale durata del contratto (circa 80mila euro all’anno). È stata annunciata quest’oggi la partnership tra il Comune di Ercolano e la Engie, player mondiale dell’energia.

Engie sostituirà 4.682 punti luce e ne installerà 100 nuovi, oltre a 10 pali fotovoltaici, 3 sistemi integrati shuffle (pali intelligenti integrati con telecamera wi-fi, diffusione audio e ricarica per dispositivi smartphone), un sistema di controllo punto-punto, 4 totem informativi accessibili ai cittadini. Prevista inoltre la sostituzione di 76 quadri elettrici con quadri di ultima generazione.

«Avviare le procedure per consentire alla città di ammodernare l’impianto di illuminazione pubblica è stato uno dei primi atti della nostra amministrazione. Una scelta economica, per i risparmi che porterà al Comune, ma soprattutto etica per l’impatto che avrà sull’ambiente che lasceremo ai nostri figli: il più grande insegnamento della storia millenaria della nostra città è che non bisogna mai smettere di guardare al futuro. Invertire la rotta non è facile, ma grazie alla presenza di un partner di rilevanza mondiale siamo certi degli effetti positivi di questo cambiamento», così il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto.

«Siamo particolarmente onorati dell’accordo raggiunto con il comune di Ercolano, località riconosciuta oltre i confini italiani per la sua eredità storica ed archeologica, patrimonio dell’UNESCO», ha commentato Olivier Jacquier, CEO di ENGIE Italia. «In qualità di architetti del territorio, aiutiamo oltre 250 comuni italiani a consumare meno e meglio. Siamo certi di apportare benefici tangibili non solo all’amministrazione locale di Ercolano, ma anche all’ambiente e quindi ai cittadini, valorizzando, al contempo, l’immagine di questo luogo unico. Un progetto per il progresso armonioso delle nostre città e per una migliore qualità di vita delle persone».

Ad oggi, Engie Italia gestisce oltre 300.000 punti luce in 300 Comuni sull’intero territorio nazionale.