Ercolano: il degrado rifiuti a pochi passi dal Parco Archeologico

Un degrado che colpisce ancora una volta una delle aree storico culturali nel cuore del territorio campano. A risentirne è via Pignalver a pochi passi dal Parco Archeologico di Ercolano. Una discarica a “cielo aperto” e un odore nauseabondo porta ad una delle mete turistiche più visitate come la Casa del Bicentenario, una delle più belle case romane rimaste ancora intatte dopo l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C e successivamente restaurata dopo il terremoto di Pompei nel 1962. In occasione ieri della prima domenica mensile l’interesse di togliere o pulire è stato ignorato. Infatti alcuni turisti che giungevano dalla stazione di Portici si sono ritrovati allibiti di fronte a quella discarica piena di qualsiasi cianfrusaglia, una delle poche vie per giungere presto a destinazione per chi non fosse munito di auto. Rimangono tante le perplessità e tanto rammarico per una zona così importante dal punto di vista culturale e così allo stesso tempo abbandonata a sé stessa e ai rifiuti che la circondano.