EMERGENZA SANITA’ – “Chiudere tutto”, l’appello di De Luca

Esordisce così nella trasmissione di RAITRE #cartabianca, il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca sul tema COVID19. “Serve un’attività di prevenzione generale. Questo è il momento in cui le mezze misure non sono più tollerabili. Meglio chiudere tutto.

L’Unità di Crisi della Protezione civile della Regione Campania comunica che nel pomeriggio di ieri (10 marzo 2020). sono stati esaminati 80 tamponi presso il centro di riferimento dell’ospedale Cotugno. Dieci di questi sono risultati positivi.

Come per tutti gli altri, si attende la conferma ufficiale da parte dell’Istituto Superiore di Sanità.
Totale positivi in Campania: 147, di cui 2 guariti. La grande incognita è legata a coloro che sono venuti dal Nord.1733 li abbiamo identificati, ma ci sono migliaia di persone non in isolamento. Stiamo facendo un disperato tentativo di evitare che il contagio diventi incontrollabile – spiega il governatore – la prevenzione prima era nella ricostruzione dei contatti, ora la prevenzione individuale non più possibile. Posti letto per tutti non ci sono e quindi le mezze misure non sono più tollerabili.

Evitiamo anche di ordinare le pizze. Se dieci pizzerie portano pizze a cento persone sono mille contatti. In dieci giorni sono diecimila contatti.

E infine un appello: c’è carenza di sangue. Ci sono sette bambini in attesa di trapianto di midollo. Sangue non ce n’è”.

CHIUSURA ANCHE PIZZERIA NO ALLE CONSEGNE A DOMICILIO – ASCOLTATELO  In ??????? su Radio Crc, per Barba & Capelli, gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda #coronavirus e le attività della Regione Campania.  CLICCA QUI PER L’ORDINANZA ordinanzadef-11-2020

Intervista a Radio CRC dell'11 marzo 2020

? In ??????? su Radio Crc, per Barba & Capelli, gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda #coronavirus e le attività della Regione Campania.Seguitemi:

Gepostet von Vincenzo De Luca am Mittwoch, 11. März 2020