Elezioni / Angri – La città “METROPOLITANA …ESTERNA”, l’attrattiva del territorio

Ci sono i presupposti, le idee (quelle non mancano mai) e le azioni concrete alla base del Fronte Civile, ovvero del gruppo capeggiato del candidato sindaco Eugenio Lato,che annuncia: “Viaggiare in metropolitana esterna non è mai stato così piacevole”

Ad Angri non verranno scavate gallerie o tunnel sotterranei, ma grazie al progetto “METROPOLITANA ESTERNA“, che si sviluppa come l’opera del 21° secolo, ci sarà una città a misura di TUTTI ed eco sostenibile. Un complesso funzionale che combina le esigenze non soltanto di una parte del centro ma di una bella zona di Angri: unire le periferie nord, sud, est e ovest. L’ esigenza di poter collegare una zona “ZTL” molto ampia, di forma concentrica, che negli anni ci consentirà di poter avere queste navette a gas o elettriche, con una presenza di passaggio costante, dai 60 secondi ai tre minuti di attesa, come per i treni delle Metro di tutto il mondo.

Un’ opera contemporanea che parte da ragazzi laboriosi e amanti della propria città. Nessun progetto faraonico, nessuno scambio politico da aspettare: saranno sfruttati gli spazi che comunque sono già di proprietà comunale, che vedranno un cambio radicale di utilizzo, non più esclusiva preda dei privati di turno ma alternativa pubblica per istituire veri e propri parcheggi e altri mezzi e servizi all’interno della nostra cittadina.

“Al momento sono quattro i punti che abbiamo individuato e devono necessariamente avere la possibilità collegare il centro e le periferie tra loro, per avere un’unificazione totale del territorio cittadino”, spiega Lato.

Le periferie infatti sono state sempre al centro dell’azione sociale e politica del candidato Sindaco, anche e soprattutto lontano dal momento elettorale.

SERVIZI PER LA COMUNITA’: ecco un quadro generale ma efficace del progetto che sarà presentato a breve nei dettagli.

SERVIZI ESSENZIALI – Al primo posto quelli essenziali, come poter raggiungere gli uffici ASL, un punto molte volte inaccessibile per persone anziane.

Ufficio “PROGETTI” –  Saranno istituiti uffici preposti per i finanziamenti e le intercettazioni dei fondi europei, di quelli regionali pubblici o dal fondo sociale europeo, agevolazioni per l’auto-imprenditorialità e le start up.

PARCHEGGIO E SERVIZI – I parcheggi saranno praticamente un punto focale ed essenziale del progetto: non solo quindi raccolta per le auto, ma punti di snodo e di accoglienza alla comunità locale e verso i visitatori esterni, che potranno usufruire di tale servizio percorrendo in modo ecologico tutta la parte urbana per gli acquisti e le visite ai nostri luoghi “green” ed artistici.

UFFICIO “PROMOZIONE E NON SOLO” – Garantire le aperture di nuove attività e dare una coerenza per incentivare il cittadino a frequentare il territorio angrese e non recarsi fuori città per acquistare. Verranno create una serie d’iniziative economiche sotto il punto vista di coupon e scontistica per acquistare a nel nostro territorio cittadino, tutto ciò permetterà lo sviluppo per il commercio locale d’istituire di un “CENTRO COMMERCIALE NATURALE CITTADINO”, sia dal punto di vista degli eventi che saranno tenuti dalle associazioni, sia dall’aspetto meramente commerciale appunto, tutto collegato al progetto COMMERCIO, una sorta di campagna promozionale, anch’essa all’insegna dell’ecosostenibilità.

Il progetto “METROPOLITANA ESTERNA” si avvarrà di ingegneri, architetti, esperti di viabilità, ovviamente occorre  inquadrare e fare alcuni calcoli al progetto che saranno definiti nel Programma stesso.

Le città metropolitane dispongono di ampie competenze in materia ambientale, il progetto punterà, tra i diversi obiettivi, a rafforzare e mettere a rete le strategie di sviluppo eco sostenibile oltre a dare supporto alle attività commerciali presenti e che nasceranno in città.

Un impegno volontario e assunto “dal basso”, che ha trovato da un “lato” l’occasione di non aspettare i “padrini” di turno a mettere il “cappello” ad opere che, invece, devono essere appannaggio dell’interesse pubblico, in una spirale virtuosa di coinvolgimento attivo tra le varie anime della nostra comunità, in una società civile che punta alla crescita del proprio paese.

Diritti Riservati MN24 © E’ vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti