Ecco la nuova Nocerina, il socio Cirillo: «Raggiunto un grande obiettivo»

Si è tenuta questo pomeriggio, presso la sede del Città di Nocera, la conferenza stampa sul cambio di denominazione che in queste ore sta investendo il club rossonero. Nel giorni scorsi, infatti, una delegazione della giovane società si è recata nella Capitale per consegnare i documenti necessari. L’ufficialità arriverà solo tra una ventina di giorni, quando la Figc avallerà la proposta.

Nel mentre, Ernesto Cirillo, socio del club rossonero, ha voluto ripercorrere le tappe che porteranno la compagine molossa a raggiungere un altro importante obiettivo ad un solo anno dalla sua nascita: «La questione denominazione è un punto molto sentito dai tifosi. Ho ritenuto doveroso dare un’informazione ufficiale su quello che era lo stato dell’arte sul cambio di denominazione. Era un obiettivo della società: riportare il nome dello storico club è importante. Alla vittoria del campionato, quindi, mi sono occupato di questo aspetto, con il supporto del segretario Califano. L’obiettivo è stato raggiunto, nonostante ci siano state alcune insidie. Le norme federali infatti pongono dei limiti nel cambio di denominazione. Ci siamo resi conto che questi limiti erano legati al cambio di sede ma questo non era il nostro caso. Nel primo momento d’incontro abbiamo trovato persone disponibili a dialogare; il coordinatore del dipartimento regionale, infatti, ci ha dato tutte le indicazioni necessarie. In Lega abbiamo verificato poi se ci fosse ancora una società che riportava il nome “Nocerina” e così abbiamo presentato la richiesta. Ad oggi possiamo affermare che la nostra associazione ha compiuto tutti i passi per il cambio di denominazione. Al primo consiglio federale nascerà l’Asd Nocerina 1910. Con questa denominazione, che riporta l’anno di nascità dello storico club, abbiamo il dovere morale di non fare campionati anonimi».