Eccellenza, questione playout bis, il Faiano risponde al commissario Barbiero

La società ha appreso che nella giornata di ieri, il commissario del C.R. Campania avv. Barbiero ha dichiarato in un’intervista nell’intervallo della gara Avellino – Bari, che le società che eventualmente non si presentino ai cosiddetti spareggi per retrocessioni aggiuntive saranno automaticamente escluse dal ripescaggio.

A tal proposito, ci teniamo a precisare che:

1) tutti i comunicati del C.R. Campania da più di venti anni e da ultimo il C.U. n°125 del corrente mese enunciano il criterio opposto, in quanto la società che perda uno spareggio in oggetto – e quindi anche qualora lo perda “a tavolino” – ha diritto in via prioritaria alla reintegrazione in organico, a prescindere dal ripescaggio e quindi a prescindere dal meccanismo di punteggi e di preclusioni inerenti a quest’ultimo. Infatti, il medesimo comunicato ricorda che le società interessate sono reintegrate nell’organico, ove sussista la disponibilità, senza che esse facciano la domanda di ripescaggio (o di ammissione che dir si voglia);

2) alcune delle società interessate, tra cui la scrivente, hanno molteplici piazzamenti e vittorie nelle coppe discipline: non si comprende, quindi, come una singola (presunta) preclusione possa inficiare la presunta riammissione (che, come detto, non è poi tale).

La società sarebbe grata, data la gravità della situazione, di un chiarimento del Commissario Figc Campania urgente in merito alla questione. Con la speranza che prevalga il buon senso affinché tali spareggi non vengano disputati perché lederebbero soltanto le società interessate.